I cambiamenti climatici continuano a creare seri problemi per l’agricoltura: inondazioni, gelo e tempeste di neve nei primi mesi del 2015 hanno causato danni significativi ai produttori agricoli in Turchia; di conseguenza, l’industria si aspetta un altro anno con basse rese. Un sacco di produttori di frutta e verdura in molte province della Turchia hanno subito gravi perdite a causa dei recenti eventi climatici.
La California entra nel suo quarto anno di siccità e le coltivazioni di mandorla sono sotto attacco in quanto accusate di usare eccessive quantità acqua. Analisti e rappresentanti del settore hanno detto che una combinazione di gelo e piogge porterebbero rialzi importanti sui prodotti colpiti mentre le esportazioni sarebbero ostacolate da calo della produzione. Nel recente rapporto “World Markets e del Commercio” USDA ha detto che la produzione di mandorle globale diminuerà del 5% principalmente a seguito della minore produzione negli stessi Stati Uniti.
Una ricerca di Stanford University indica i cambiamenti climatici come fattori chiave nel livello storico di siccità in California. Non è una questione di sapere se la California ha mai avuto periodi di siccità, la domanda di questa ricerca è stata come i cambiamenti climatici impattano sulla gravità degli eventi meteorologici, come la siccità. I risultati sono stati che “… l’estrema alta pressione atmosferica di questa regione – che è fortemente legata alle insolite basse precipitazioni in California – è molto più normale che si verifichi oggi che prima della emissione umana di gas ad effetto serra che ha avuto inizio durante la rivoluzione industriale nel 1800 . ”
Questa è la sfida immediata che attende la California. Gennaio 2015 è stato il più secco da quando hanno creato i registri a inizi del 1895. I dati della NASA mostrano che la capacità di stoccaggio dell’acqua della California – in forma di laghi,  livelli di neve, tabella di acqua ecc – è stato in declino dal 2002. In California gli acquirenti stanno pagando la mandorla con un sovraprezzo del 20% circa rispetto la scorsa estate”, dice Paul Ewing di RPAC. Dal bando di febbraio gli agricoltori riceveranno l’acqua federale tramite la Valley Project Central (CVP): alcuni coltivatori sperano di produrre il maggior numero possibile di mandorle quest’anno, altri sarebbero felici di mantenere in vita i loro alberi.