I grassi fluidi (oli) ed i grassi solidi (burri) ricavati da materie prime oleose (semi, noci, polpa di frutta) non sempre sono utilizzabili allo stato grezzo. Debbono quindi essere sottoposti ad una purificazione che può assumere vari gradi di accuratezza a seconda degli usi per i quali i grassi sono destinati.
Solitamente, dopo la spremitura meccanica da noi praticata senza utilizzare solventi od agenti chimici, gli oli vengono sottoposti ad operazioni di depurazione e raffinazione mediante le quali, dall’olio grezzo originariamente avente alta acidità, fortemente colorato, di odore e sapore a volte poco gradevoli e contenenti sostanze varie estranee ai grassi veri e propri, si ottiene un olio neutro giallo od anche incolore, praticamente inodore e insapore.
I grassi fluidi (oli) ed i grassi solidi (burri) ricavati da materie prime oleose (semi, noci, polpa di frutta) non sempre sono utilizzabili allo stato grezzo. Debbono quindi essere sottoposti ad una purificazione che può assumere vari gradi di accuratezza a seconda degli usi per i quali i grassi sono destinati.
Solitamente, dopo la spremitura meccanica da noi praticata senza utilizzare solventi od agenti chimici, gli oli vengono sottoposti ad operazioni di depurazione e raffinazione mediante le quali, dall’olio grezzo originariamente avente alta acidità, fortemente colorato, di odore e sapore a volte poco gradevoli e contenenti sostanze varie estranee ai grassi veri e propri, si ottiene un olio neutro giallo od anche incolore, praticamente inodore e insapore.

Gli oli convenzionali sono commercializzati come oli crudi (vergini e non) di prima pressione, raffinati oppure deodorati. Il termine “ vergine” è in uso in Europa (Pharmacopeia Europea) esclusivamente per l’olio di oliva, l’olio di ricino, l’olio di mandorle dolci e segue degli standard precisi che ne identificano il valore in acidità e perossidi. Gli altri oli vegetali (Lino, Vinaccioli, Palma, Cartamo, Macadamia, Noci, Noci Brasile etc…) in realtà possono essere distinti tra CRUDI e RAFFINATI ed ogni nazione predispone regole a parte per determinare le caratteristiche chimico fisiche (Regole AOCS ad esempio). La stessa Pharmacopeia Europea identifica solamente i seguenti oli secondo il suddetto standard e precisamente (Olio di Mais Raffinato, Olio di Colza Raffinato, Olio di Sesamo Raffinato, Olio di Mandorle dolci raffinato, Olio di Cocco Raffinato, Olio di Arachidi raffinato, Olio di Oliva Raffinato).